Sapere come Inserire un Articolo in una Pagina del tuo Blog è utile ed importante per la tua presenza su internet. Il blog infatti può aiutare a farti conoscere on line, far emergere quelle competenze e quelle caratteristiche che ti distinguono dalla concorrenza, così come anche può far conoscere il tuo prodotto e, se lo ritieni opportuno e pertinente, consente di illustrare le tue offerte e promozioni.

Dal punto di vista strettamente tecnico Scrivere una Pagina Web è produrre del Software perché i nostri dispositivi elettronici sono in grado di leggere e ritrasmetterci solo contenuti appositamente codificati. Ma oggi ben il 38,9% dei siti web esistenti è fatto con WordPress, il CMS per la creazione di blog e siti web maggiormente diffuso al mondo. Come Iniziare a Scrivere un Blog in WordPress?

Vediamo insieme:

 

Le diverse possibilità Tecniche su come Creare un Sito e Inserire un Articolo in una Pagina Web

La Programmazione

Il Sito o una nuova Pagina Web possono essere creati ad hoc da parte di programmatori, attraverso l’uso dei Linguaggi di Programmazione: HTLM, Python, Java, PHP… ve ne sono circa 2500! Programmare richiede ovviamente professionalità e competenze molto specifiche. Ma se agli albori di internet era prassi ricorrere alla Programmazione per creare e modificare il Software delle Pagine Web, oggi ciò accade più di rado e soprattutto in caso di progetti complessi, innovativi, con funzionalità particolari.

Usare i CMS. Creare Pagine Web con WordPress o Wix?

I CMS sono l’alternativa alla Programmazione. Sono software che nascono alla fine degli anni ‘90 dalle esigenze di organizzazioni che pubblicavano un gran numero di contenuti. Acronimo di Content Managemet System, il CMS è un software che fornisce un Sistema di Gestione dei Contenuti, permettendo di definire lo scheletro del sito –l’insieme invariabile di elementi che si ripete in ogni pagina-  in cui porre i nostri contenuti. Allo stesso tempo il CMS dà possibilità di elaborare contenuti per il web, quali testo, immagini, video o suoni, senza competenze specifiche di programmazione, un po’ come accade quando scriviamo con Word o modifichiamo un’immagine con Photoshop.

Ma veniamo a WordPress, il CMS più diffuso al mondo. È un software gratuito ed open source, che dispone di una miriade di strumenti e temi, in buona parte gratuiti (almeno nelle versioni di base), per realizzare ed ottimizzare il proprio sito. Il suo successo è dovuto alle infinite possibilità di personalizzazioni, che consentono di avere siti sempre originali, funzionali e modificabili nel tempo, senza competenze e oneri di programmazione.

Tuttavia per usare WordPress bisogna acquistare un dominio e un servizio di hosting, saperlo installare sul server, saperne creare il database, strutturare il sito, scegliere e installare un tema e i giusti plug-in. Nulla di impossibile ma per un non addetto ai lavori può essere utile ricorre ad un Web Master che realizzi il sito stesso e ne possa poi gestire l’aggiornamento e la salute. Iniziare l’Aggiunta di Articoli al Blog in WordPress è invece un’operazione meno complessa, anche se richiede il rispetto di passaggi base.

I Creatori di Siti Web, denominati anche Website Builder, sono un’altra possibilità, ancora più nuova e semplice, per Aggiungere Pagine al Web. Sono CMS che offrono in un’unica soluzione dominio, sito web, servizio di hosting, aggiornamenti automatici e meccanismi automatici di ottimizzazione per i motori di ricerca.

Tra i Creatori di Siti Web il CMS che sta incontrando maggior successo è Wix, che nella versione base è gratuito.

Basato prevalentemente sul “trascina e rilascia” (drag and drop), richiede davvero poche competenze specifiche per caricare contenuti sulle pagine.

Per contro, prevede un set limitato di temi e soluzioni per la gestione dei contenuti. Inoltre ha grossi limiti in caso di migrazione verso un altro hosting.

Perciò si adatta soprattutto a progetti di piccola entità o amatoriali, di piccole aziende, start-up o singoli individui.

 

Come Iniziare a Realizzare un Blog. Regole generali, valide anche in WordPress

Scrivere Articoli di Blog è l’attività che dovrebbe stare a monte di ogni attività di comunicazione digitale, benché la facilità di accesso e l’immediatezza di utilizzo dei social ce lo facciano spesso dimenticare. Infatti il blog è il luogo deputato alla pubblicazione dei nostri contenuti mentre i social network dovrebbero aiutarne la diffusione.

Ma prima di creare contenuti serve un Progetto. Porsi un Obiettivo e definire il Tono da tenere è la prima mossa utile, perché la comunicazione dei siti funziona quando è coerente.

Tra gli Obiettivi possibili si possono scegliere ad esempio fornire approfondimenti sulle nostre attività, dar notizie sulla vita aziendale, sui nostri prodotti e il loro utilizzo, sulla tecnologia del nostro settore le novità scientifiche.

Il Tono, invece, può andare dall’istituzionale o scientifico all’approccio più diretto e scherzoso, dal narrativo al tutorial e a molte altre modalità.

Può essere utile mettere a punto proprio un Calendario Editoriale, che tenga presente anche stagionalità, eventi di settore, ricorrenze e festività.

Nello scegliere gli argomenti degli articoli bisogna ricordare che vengono premiati, sia dai lettori che dai motori di ricerca, i Contenuti Originali e di Qualità. Per questo bisogna documentarsi e rileggere bene i nostri articoli. Nel caso, poi, vi siano citazioni e riferimenti a contenuti esterni al nostro sito è importante ed utile fare dei Link ai siti che li riportano.

WordPress invita ad organizzare e classificare gli argomenti che si trattano sul blog, richiedendo che a ciascun articolo venga assegnata almeno una Categoria, che sarà riferimento per i Motori di Ricerca, e dei Tag ossia delle etichette che ricorreranno in tutti gli articoli del nostro blog che trattino lo stesso argomento, facilitando la Navigazione dell’Utente.

 

Come Inserire un Articolo in una Pagina Web in WordPress

Creare prima lo Scheletro del Sito

WordPress ci fa lavorare direttamente sul browser, creando due pagine web. La prima è detta Backend, sulla quale elaboriamo i nostri contenuti e impostiamo la struttura e impostazioni fisse del nostro sito, appunto lo Scheletro, che non varia al variare dei contenuti: lo sfondo del sito, i menu, l’intestazione… L’altra pagina che WordPress apre è il Frontend su cui appare in anteprima il risultato di ciò che facciamo in Backend, come sarà visibile sul web, in modo da poter correggere e modificare fino a visualizzare al risultato desiderato.

L’accesso al sito tramite WordPress porta direttamente al Backend.

Inserire un Articolo con WordPress

Per Inserire un Articolo in una pagina web con WorPress, dal menu laterale del backend si va alla voce Articoli e si sceglie Aggiungi Nuovo. Si apre così la nuova pagina su cui creare il nostro articolo.

Il cursore inizialmente lampeggia sul riquadro “Aggiungi titolo”. Scrivendo qui il titolo dell’articolo si creerà automaticamente anche l’url della nostra pagina, ossia quell’indirizzo identificativo che permette di trovare la nostra pagina nel mare delle pagine di internet e tenerla collegata al nostro sito web.

Si può quindi procedere alla stesura dell’articolo con un Editor a blocchi (nativo di WordPress o scelto da noi tra i diversi Plugin Editor di Testo disponibili). Ciò significa che bisogna aggiungere e formattare uno alla volta gli elementi che ci occorrono, ponendoli in successione, nell’ordine in cui vogliamo che compaiano sulla pagina web: Titoli, Paragrafi, Elenchi, Immagini, Video, Link e Rimandi ad altre pagine. Ognuno di questi elementi può essere formattato e modificato a piacere.

La composizione del testo prevede l’utilizzo di Titoli (Headers) di più livelli, come su Word, per organizzare e rendere più leggibile il testo. Il Titolo1 (H1) è quello principale dell’articolo, il Sottotitolo (H2) e a seguire altri sottotitoli di eventuali altre sottosezioni di importanza minore, da usare in ordine d’importanza decrescente (da H3 a H6). Ogni livello di titolo ha propri parametri di formattazione, modificabili a piacimento, per distinguersi dagli altri

Il blocco di solo testo, o Paragrafo, avrà anch’esso una formattazione propria (sempre modificabile a gusto di chi crea la pagina) per rendere riconoscibili ed uniformi tutti i blocchi paragrafo.

I Testi devono essere redatti in forma e modalità adatte a chi li leggerà ma anche rispettare più possibile la SEO (Search Engine Optimization), ovvero i criteri di comprensione ed analisi da parte dei Motori di Ricerca, in modo da poter essere facilmente trovati e posizionati correttamente tra i primi risultati.

Sempre attraverso l’inserimento di blocchi specifici dell’Editor si possono aggiungere Immagini, Suoni e Video nella pagina che stiamo creando. Ma dovranno prima essere acquisiti, in gergo “caricati”, tramite la sezione del menu “Media” di WordPress che ne consente di definire le dimensioni utili al web (per non rallentare i tempi di caricamento della pagina), oltre agli attributi necessari per l’individuazione e la fruizione da parti degli utenti e dei motori di ricerca.

Una volta soddisfatti si salva il Backend premendo il comando Pubblica e attraverso Anteprima si controlla il risultato sulla pagina di Frontend che si apre automaticamente.

Grazie ai CMS Inserire un Articolo su una Pagina Web non è ormai più un lavoro solo da programmatori. Non però è neppure un’operazione semplice. Soprattutto quando si cercano risultati performanti e in linea con le nostre esigenze può rivelarsi molto impegnativo e poco soddisfacente.

Alla Max Mile, la nostra web agency a Firenze, abbiamo una lunga esperienza di creazione di siti web in WordPress ed elaboriamo anche CMS personalizzati, per le esigenze più specifiche. Scopri la nostra professionalità e competenza, contattaci!

 

Vuoi saperne di più?
Contattaci!

 

Dichiaro di aver letto ed accettato i termini sulla privacy policy

 

Leggi gli ultimi Articoli sul Mondo Web Marketing