Un esempio della ricerca vocale google e perché sarà il trend seo 2021 secondo la web agency Max Mile.

Sempre di più gli utenti nel web effettuano ricerche tramite keywords a codalunga oppure tramite l’assistente vocale di Google. Scopriamo insieme cosa è la Ricerca Vocale Google e perché potrebbe essere il Trend SEO del 2021.

Cosa è la ricerca vocale di Google

Sempre più spesso si sentono persone che si rivolgono al proprio smartphone con l’espressione: “Okay Google”.

Si tratta proprio dell’assistente di Google che ci permette di effettuare ricerche vocali.

Grazie a questo comodo servizio possiamo impartire comandi a voce per trovare informazioni sul web ma anche per comporre sms senza toccare la tastiera.

In un mondo sempre più frenetico e in cui tutti noi andiamo di corsa è sicuramente un grosso aiuto.

Ma quindi per fare SEO oggi bisogna ampliare nella rosa delle keywords anche tutte le query non digitate manualmente ma richieste a livello vocale al nostro motore di ricerca?

Per rispondere a questa domanda vediamo insieme perché la Ricerca Vocale Google potrebbe essere il Trend SEO del 2021.

Come Fare la Ricerca Vocale con Google

Se ti stai chiedendo come fare la ricerca vocale con Google usando il tuo smartphone Android, la risposta è molto semplice, basta seguire questi step.

Come Attivare la ricerca vocale:

  1. Apri l’app Google sul tuo telefono Android.
  2. In basso a destra, tocca Altro Impostazioni. Voce.
  3. In “Ok Google”, tocca Voice Match.
  4. Attiva Ok Google.

Con questi semplici passaggi sarete pronti per chiedere qualsiasi cosa a Google, non dimenticativi di pronunciare le parole magiche: “Okay Google”.

Perché non funziona il microfono di Google?

Ovviamente per poter fare ricerche vocali su Google è fondamentale che il  microfono sia attivo.

Se volete verificare perché non funziona il microfono di Google potete seguire questa semplice procedura.

Cosa fare se Assistente Google non funziona o non risponde a “Hey Google” sul tuo dispositivo Android:

  1. Apri le impostazioni dell’assistente vocali sul tuo telefono Android.
  2. Nella sezione “Impostazioni più usate”, tocca Voice Match.
  3. Attiva l’hotword Hey Google e configura Voice Match.

Se questa procedura non dovesse funzionare allora potete risolvere i problemi relativi a “Ok Google” seguendo la guida di supporto ufficiale del Centro Assistenza Google.

La Ricerca Vocale Google è il Trend SEO del 2021?

I motori di ricerca, in primis Google stesso, stanno tutti investendo sul trend della ricerca vocale come nuova frontiera della fruizione di contenuti nel web.

Le statistiche ci indicano che tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 più del 50% delle ricerche web verranno effettuate tramite comando vocale.

Niente più digitazione sulla tastiera quindi per gli utenti in cerca di informazioni, servizi o prodotti ma sempre di più le ricerche verranno effettuate usando la voce.

E’ chiaro quindi che la Ricerca Vocale Google sta rivoluzionando il mercato e potrebbe essere il trend SEO del 2021.

Dispositivi come Siri, Google Home ad Alexa sono ormai parte integrante delle nostre case arrivando a gestire attraverso semplici comandi vocali la domotica stessa della casa.

I trend ci confermano che la vocal search cambierà il modo di interagire con il web e con le aziende stesse.

Da un sondaggio di Adobe Analytics emergono i trend delle ricerche vocali più comuni:

  • musica (70%);
  • previsioni del tempo (64%);
  • domande divertenti (53%);
  • ricerche online (47%);
  • notizie ( 46%);
  • indicazioni (34%).

Per capire quanto questo trend impatterà sulla SEO ed essere pronti per ottimizzare le proprie risorse web al fine di poter essere tra i risultati di ricerca enunciati dall’assistente vocale è importante analizzare la tipologia di query e di keywords utilizzate in questi ambiti.

Le query pronunciate dagli utenti durante una ricerca vocale sono più lunghe di quelle normalmente digitate tramite tastiera (generalmente da tre a cinque parole) e di solito pongono una domanda caratterizzata dall’uso di chi, come, cosa, dove o perché.

Inoltre circa il 22% delle persone utilizza la ricerca vocale quando in movimento, quindi la utilizza per trovare informazioni locali. Stiamo parlando della tipologia di ricerche “keyword + vicino a me”.

In questo scenario è chiaro come le aziende che gestiscono business di carattere locale come bar, ristoranti e negozi posso trarre vantaggio da una buona ottimizzazione in questo senso.

E’ inutile negare che la Ricerca Vocale Google sarà il Trend SEO del 2021, tant’è che l’espressione Serp è già stata sostituita dalla nuova VERSO ovvero Vocal Engine Result Search Output e la stessa SEO sostituita da VEO: Vocal Engine Optimization.

Vocal Search Optimization

L’ottimizzazione in ottica vocal VEO richiede solide competenze SEO e l’implementazione di varie tecniche come:

  • on-site (velocità, contenuti, dati strutturati, etc.)
  • off-site (Google my Business, Skills ed applicazioni mobile voice-oriented, etc).

SEO e VEO vanno quindi di pari passo ma è importante affidare il progetto a professionisti con esperienza.

La nostra Agenzia Web a Firenze da oltre 15 anni aiuta i propri clienti a rafforzare la visibilità online.

Contattaci senza impegno per una consulenza.

 

Vuoi saperne di più?
Contattaci!

 

    Dichiaro di aver letto ed accettato i termini sulla privacy policy

     

    Leggi gli ultimi Articoli sul Mondo Web Marketing