I migliori tool di intelligenza artificiale per le aziende

da | 28 Novembre 2023 | Web Marketing

L’intelligenza artificiale è il tema del momento.

Esistono ormai numerosissimi tool che sfruttano l’intelligenza artificiale che potresti iniziare a testare per migliorare il modo in cui la tua azienda comunica sul web (e non solo).

La lista degli strumenti che utilizzano l’intelligenza artificiale è incredibilmente vasta e in continua espansione. Questi tool possono aiutarti in compiti che possono andare dalla scrittura di contenuti, alla creazione di immagini fino all’ottimizzazione di video.

In questo articolo esploreremo i migliori strumenti di intelligenza artificiale per le esigenze delle aziende e in che modo questi strumenti rivoluzionari promettono di trasformare il modo in cui le imprese operano nel panorama digitale.

Strumenti di intelligenza artificiale per la grafica

Hai bisogno di immagini per il tuo contenuto? Ecco una serie di strumenti che potrebbe esserti di aiuto.

Come generare immagini con l’intelligenza artificiale

Midjourney

Uno dei tool più conosciuti in questa branca. Scrivi una frase e lo strumento genera delle immagini sulla base di quello che hai chiesto.

Non devi essere troppo generico: più è specifico il comando che impartisci (il “prompt” nel gergo dell’IA), migliore sarà il risultato.

Il primo utilizzo non è proprio user friendly: devi crearti un account (gratuito) sulla piattaforma Discord e da qual momento potrai utilizzare Midjourney in uno dei canali Newcomer Rooms, scrivendo il comando (“prompt”) preceduto da /imagine. Il comando va dato in lingua inglese.

Midjourney non è gratuito. I piani per l’utilizzo partono da 8 dollari al mese.

Adobe Firefly

Generatore di immagini, attualmente in versione beta, gratuito (per ora).

Home page di Adobe Firefly

Nella barra (prompt) scrivi quale immagine vorresti ottenere (in italiano) e l’intelligenza artificiale proverà a generarla.

Puoi impostare la proporzione (1:1, 16:9…) e molti altri aspetti come il tono (bianco e nero, monocromatico, tono freddo…), l’illuminazione e la composizione (primo piano, paesaggio, macro, ripresa dall’alto o dal basso…).

immagine generata dall’intelligenza artificiale di Adobe Firefly con il prompt “utilizzo dell’intelligenza artificiale nelle aziende”

Un altro tool per la creazione di immagini è l’Image Generator di Microsoft Bing. Questo strumento è gratuito.

Home page dell’Image Creator di Microsoft Bing

Anche in questo caso scrivi sulla barra la descrizione dell’immagine che vorresti ottenere e l’IA la crea. La generazione è un po’ lenta.

Sempre Microsoft mette a disposizione lo strumento Microsoft Designer, più orientato ai social.

Altri tool di generazione delle immagini sono Ideogram (gratuito) e Leonardo.Ai (gratuito fino a 150 crediti).

Ottimizzazione delle immagini con l’intelligenza artificiale

Un altro settore in cui l’intelligenza artificiale fornisce notevoli risultati è quella di aumentare la qualità dei contenuti visuali che hai già.

  • Palette.fm invece è uno strumento che aggiunge il colore alle vecchie immagini in bianco e nero. La versione free permette il caricamento di immagini fino a 500x500px.
  • Media.io esegue l’ingrandimento (upscale) di immagini (ma anche altre cose).

Remini

Per l’ottimizzazione automatica delle foto un ottimo strumento di intelligenza artificiale è Remini.

Home page Remini

Oltre a essere specializzato nel miglioramento della qualità dei materiali, Remini ha anche un curioso tool che, a partire da una serie di immagini della tua persona, crea una serie di tue immagini da usare nei contesti più diversi. Per esempio, Remini crea una serie di immagini da usare su Facebook (più casual), LinkedIn (più formale), Instagram (più visual), nel curriculum e così via.

Autodraw

Se, come me, non sai proprio disegnare, dai un’occhiata a questo strumento. Autodraw ti permette di simulare un bozzetto grafico (lo schizzo) e poi, partendo da quello schizzo,  il tool lo perfeziona in un disegno.

Looka

Devi creare un logo e non hai idee? Looka disegna il tuo logo in pochi secondi. Scrivi la ragione sociale della tua azienda o il tuo brand, indica il settore, scegli un’ispirazione e uno schema colore e in pochi secondo otterrai diverse proposte.

Strumenti di intelligenza artificiale per i contenuti

In questa categoria il più noto tool è naturalmente ChatGPT. Ma esistono una serie di strumenti che, oltre a creare i contenuti svolgono una serie di altre operazioni.

ChatGPT

La versione 4, l’ultima disponibile, a pagamento, dà la possibilità di utilizzare dei plugin, delle estensioni che consentono funzioni molto interessanti.

Home page di ChatGPT

Tra i più popolari di questi plugin ci sono quelli che permettono di analizzare i contenuti dei file pdf oppure quelli che consentono l’analisi dei dati attraverso il caricamento di un file csv.

Poi trovi quelli che analizzano i video come “Video Insights”: incolli l’URL del video YouTube e ChatGPT mostra un riassunto del video (in alternativa puoi provare il tool Summify)

Anche Copy.ai crea articoli, newsletter, social post, descrizioni dei prodotti e altro.

SpinRewriter invece è in grado di riscrivere un articolo in 500 modi diversi in meno di un minuto.

GPTZero

GPTZero è un tool per il controllo del plagio, per stabilire se un contenuto sia stato generato dall’intelligenza artificiale o da un umano.

Home page di GPTZero

Puoi caricare un documento o copia/incollare un testo e poi, cliccando il bottone Check Origin, il tool mette in evidenza le parti del testo che suppone scritte con l’IA.

Gratuito fino a 5.000 caratteri.

Tools per i video

HeyGen

HeyGen permette di creare video senza mettere la faccia.

Tu scrivi i testi e l’IA anima la bocca dell’immagine di una persona, tua o meno, per fargli dire quel contenuto.

Il risultato? Un po’ meglio di Clutch Cargo, te lo assicuro.

HeyGen supporta varie lingue, tra cui l’italiano. Questo ti permette di poter doppiare i tuoi video in altre lingue: sembrerà che tu parli quella lingua straniera, anche se in realtà non la conosci affatto.

OpusClip

Vuoi il riassunto di un video YouTube? Incolla l’URL del video su OpusClip e lo strumento genera in automatico le clip più significative del filmato, in un formato adatto a essere condiviso su Instagram.

Free per 1h e 30’ di video

Home page di OpusClip, per i riassunti dei video di YouTube

Anche Synthesia genera video di qualità a partire da un testo scritto da te. Per un tool analogo prova a dare  un’occhiata anche a Pictory.

TensorPix

Hai un vecchio video con una qualità/risoluzione molto bassa? TensorPix è uno strumento che migliora la qualità di un filmato.

Altri tool interessanti di intelligenza artificiale per le aziende

Harpa.ai è un’estensione del browser Chrome che sfrutta ChatGPT per:

  • incollare un URL di YouTube e ottenere un riassunto del video
  • rispondere alle email o farsele riassumere

Un servizio simile è offerto da Merlin.

Relume Library permette di creare un sito da zero:

  • specifichi la struttura
  • indichi gli argomenti da trattare
  • monitorare prezzi

E il tool crea le pagine web dall’a alla z, con tutte le sezioni, ma soprattutto i contenuti delle pagine.

La stessa funzionalità puoi ottenerla con Durable, in cui inserisci:

  • una parola chiave principale o una breve descrizione dell’attività
  • la posizione dell’attività (indirizzo e città)
  • il nome dell’attività

Utile per creare singole pagine di atterraggio (landing page) o piccoli siti.

Gamma per generare presentazioni. In alternativa SlidesAI.

Browse AI monitora i siti dei concorrenti

Mubert crea tracce musicali senza copyright. In alternativa, dai un occhio a Soundraw.

Se sei appassionato di musica, Moises è un’app che riesce a separare le diverse tracce che compongono una canzone, per esempio: la voce, la batteria, il basso, ecc.

Hai figli che vanno a scuola? Socratic è un’app per smartphone che aiuta i ragazzi a fare i compiti: scatti una foto e ti dà i compiti fatti con tutte le spiegazioni, matematica compresa.

Se hai bisogno di riassumere degli appunti, dà un’occhiata a Wordtune.

Riflessioni sugli strumenti di intelligenza artificiale

Questa tipologia di tool andranno ad annullare le competenze che ci siamo creati in questi anni? È una previsione difficile. Certo il modo in cui l’IA è in grado di riprodurre il linguaggio umano è piuttosto inquietante.

Probabilmente siamo solo all’inizio dell’applicazione di questa tecnologia. Pensa che il fondatore di Spotify ha recentemente annunciato che grazie all’intelligenza artificiale, fra non troppo tempo la sua app sarà in grado di tradurre automaticamente i contenuti dei podcast nella maggior parte delle lingue principali.

Ed è proprio di questi giorni la notizia del licenziamento, e del veloce reintegro, di Sam Altman, capo di OpenAI. I motivi sarebbero da ricercarsi nel progetto Q* (Q star), un’evoluzione dell’intelligenza artificiale che, vista la sua “potenza”, spaventa i suoi stessi creatori.

Autore

da | 28 Novembre 2023 | Web Marketing

Altri articoli

Hai un progetto in mente?