remarketing google ads

Vorresti poter far visualizzare i tuo annunci pubblicitari su Google alle persone che sono già state nel tuo sito o che hanno visitato all’interno di esso una specifica categoria o prodotto? Tutto questo è possibile grazie al Remarketing di Google Ads, scopri con noi come funziona!

 

Liste di Remarketing e Google Ads

Sia che stiamo facendo advertising sulla rete di Ricerca o sulla rete Display, Google Ads ci permette di sfruttare una potente integrazione con Analytics per poter creare delle Liste di Remarketing.

Le liste di remarketing ci permettono di far vedere i nostri annunci solo agli utenti che sono già passati sul nostro sito oppure agli utenti che navigano siti simili al nostro (cercando quindi di intercettare un pubblico affine al traffico del nostro sito web).

Per poter impostare una o più liste di remarketing come target delle nostre campagne Google Ads dobbiamo però prima effettuare una implementazione tecnica sul nostro sito, ovvero posizionare al suo interno un codice di tracciamento specifico per il remarketing di Google Ads.

In alternativa a questa procedura possiamo collegare il nostro account Google Ads all’account di Analytics e abilitare la funzione del tracciamento degli utenti.

 

Remarketing Google Ads: Ecco Come Funziona

Una volta create le nostre liste di remarketing siamo pronti per sfruttare questo potente strumento offerto da Google Ads.

Una buona strategia di Remarketing su Google Ads può aumentare notevolmente le performance delle nostre campagne, perché ci offre la possibilità di mostrare gli annunci in maniera mirata agli utenti che conoscono la nostra azienda e i nostri prodotti in quanto già passati sul sito web di riferimento.

Per sfruttare questa possibilità sarà sufficiente impostare una nuova campagna Google Ads (di rete di ricerca oppure display) e impostare come target le nostre liste di remarketing precedentemente create.

La versatilità di questa soluzione pubblicitaria è talmente vasta che permette di far visualizzare le nostre pubblicità anche in specifiche condizioni, ad esempio:

  • mostrare la pubblicità solo a coloro che hanno abbandonato il carrello;
  • raggiungere utenti che sono passati sul sito in date specifiche (utile in caso di offerte temporali);
  • visualizzare tramite rete Display il prodotto preciso che l’utente stava guardando sul nostro sito.

Analytics, inoltre, ci offre anche una automazione che ci permette di creare in maniera dinamica liste di remarketing, grazie all’opzione  “obiettivi intelligenti”.

 

Aumenta le Conversioni con il Remarketing Google Ads

Impostare campagne di Remarketing con Google Ads può non essere intuitivo ma è uno strumento davvero efficace per aumentare le conversioni.

Per conversioni possiamo intendere la vendita del prodotto o servizio ma anche la semplice acquisizione di lead, ovvero un contatto come la richiesta di informazioni o di preventivo.

L’utilizzo del Remarketing è una strategia piuttosto potente non sempre utilizzata dalle aziende ma che invece permette di recuperare e convincere tutti quegli utenti che non eravamo riusciti a convincere in fase preliminare sul nostro sito.

Questa strategia si rivela particolarmente utile per tutti quei prodotti o servizi che richiedono un tempo di conversione medio lungo oppure che hanno un costo impegnativo per l’utente, può essere meno efficace invece quando siamo in ambito di acquisto impulsivo o emozionale.

Impostare correttamente liste e campagne di Remarketing su Google Ads richiede implementazione tecniche, conoscenza dello strumento e una buona visione strategica, per questo per non rischiare di vanificare sforzi ed investimento economico è importante affidarne la gestione ad un professionista.

Max Mile da anni assiste i propri clienti nella creazione di strutturate campagne Google Ads, portandoli a raggiungere i propri obiettivi di business. Se anche tu vuoi aumentare le conversioni on esitare a contattarci per una prima consulenza senza impegno.

 

Vuoi saperne di più?
Contattaci!

 

Dichiaro di aver letto ed accettato i termini sulla privacy policy