mani su smartphone

Il social network per eccellenza, Facebook, consente di generare diversi tipi di campagne a pagamento davvero efficaci e mirate.

Ognuna di loro presenta un formato diverso e si adatta ai diversi obiettivi aziendali. Questi potrebbero consistere nel guadagnare like sulla tua pagina o post, ottenere contatti di persone interessate al prodotto/servizio commercializzato, pubblicizzare un evento e via dicendo.

Il vantaggio principale di lanciare campagne a pagamento su Facebook risiede certamente nella personalizzazione del singolo annuncio che risulta essere molto più mirato rispetto ad altre piattaforme pubblicitarie. Infatti, Facebook ti consente non solo di inserire un contenuto visual e un copy accattivante, ma anche di individuare il pubblico a cui proporlo.

La selezione dei gruppi di interesse (targetizzazione) ti permette di mostrare l’annuncio solo a chi è realmente interessato ai prodotti o servizi della tua azienda. Per esempio, se hai un’attività che opera in ambito locale, puoi decidere di mostrare i tuoi annunci solo a chi abita in un raggio di 30 chilometri rispetto alla tua sede aziendale.

Una targetizzazione ben fatta ti farà investire al meglio le tue risorse destinate alla pubblicità.

disegno di facce di persone

Per questo motivo, Facebook è lo strumento che offre i prezzi migliori a fronte di ottime occasioni di visibilità. Le aziende lo usano soprattutto per la capacità di creare una community e anche per strategie di retargeting, molto efficaci per accompagnare un semplice utente alla sua conversione a cliente.

Questi sono i vantaggi di una campagna su Facebook. Ma quali sono i tipi di campagne a pagamento che le aziende possono creare su Facebook?

Campagne Facebook Ads per ottenere più like sulla tua pagina aziendale o sui tuoi post

I like su una pagina di Facebook sono fondamentali per la costruzione della brand reputation e anche per fare in modo che l’algoritmo del social mostri i futuri post più spesso.

Le campagne Facebook per ottenere più like sulla pagina aziendale sono rivolte a utenti che non hanno mai sentito parlare del tuo brand o che non lo hanno mai seguito.

Personal che guarda lo smartphone

Gli annunci per questa campagna devono contenere degli elementi visuali che sappiano catturare l’attenzione. Non dovrai vendere nulla, ma proporre dei contenuti che accrescano la notorietà della tua azienda (awareness). Possono essere post motivatori, semplici immagini con un breve, ma accattivante copy, oppure dei brevi consigli su un certo argomento.

In questo modo, l’utente sarà portato a visitare la pagina e a lasciare un like se vede che i contenuti sono in linea con le sue aspettative. Ecco perché curare la propria pagina Facebook a livello organico è molto importante.

Campagne Facebook Ads per ottenere contatti di potenziali clienti (lead)

Queste campagne hanno la peculiarità di rimandare a un modulo contatti dove l’utente lascerà i suoi dati personali per avere un primo approccio con l’azienda.

Perché una persona dovrebbe lasciarci il suo prezioso indirizzo e-mail? Dovrai incentivarlo dandogli qualcosa in cambio, quello che i marketer chiamano un lead magnet. Può trattarsi di ebook, sconti, contenuti gratuiti, oppure la promessa di offrire qualcosa di continuativo all’utente, come dei consigli, buoni sconto o altro materiale inviati tramite newsletter.

ragazza che usa lo smartphone

Nel copy dell’annuncio, dunque, dovresti enfatizzare il vantaggio che otterrà l’utente rilasciando i suoi dati. Deve trattarsi di qualcosa che l’utente riterrà di valore, altrimenti terrà il suo indirizzo e-mail per sé!

Campagne Facebook Ads per installazione di app per dispositivi mobili

Se la tua azienda ha realizzato una app per smartphone, le inserzioni su Facebook per app sono una soluzione a bassissimo costo per fare in modo che gli utenti installino l’applicazione.

Il social network offre la possibilità di registrare la app e di misurare le attività di acquisizione utenti provenienti proprio da Facebook. Per la promozione, potrai scegliere tra diversi obiettivi: installare l’app, conversione o aumento traffico.

insieme di app su smartphone

Grazie a questi tre obiettivi, non solo è possibile spingere più utenti a scaricare l’app, ma anche a utilizzarla più spesso. Inoltre, la campagna potrebbe essere rivolta a ottenere delle azioni in-app, come l’acquisto di un prodotto o un’interazione.

Campagne Facebook Ads per la promozione di eventi

Facebook non solo consente di creare eventi sul social, ma anche di promuoverli. Questo è molto utile se la tua azienda organizza un evento di qualsiasi tipo: inaugurazioni, promozioni, webinar, presentazioni, partecipazione a fiere, ma anche per altri scopi, per esempio se decidi di offrire sconti a tempo limitato

Una volta creato l’evento, è possibile generare un annuncio che lo promuova. Facebook offre inoltre la possibilità di inserire un pulsante per la vendita dei biglietti e prenotare la propria presenza.

gruppo di persone a un evento

Un piccolo avvertimento: tieni a mente che questo tipo di campagna potrebbe allontanare quegli utenti che sono incerti se partecipare o no all’evento.

Il consiglio è sempre quello di giocare con il bias della scarsità, ma senza incutere timori nell’utente. Piuttosto, nel copy dell’annuncio, è bene sottolineare l’imperdibilità dell’evento, senza imporre pressioni.

Campagne Facebook Ads per aumentare le visite al punto vendita

Se hai un negozio, Facebook offre la possibilità di generare campagne per aumentare le visite nel tuo punto vendita.

Perché esse funzionino, è importante innanzitutto aggiornare le informazioni sul negozio. È bene indicare gli indirizzi, gli orari di apertura ed eventuali altre indicazioni utili per la visita.

Come obiettivo, la campagna dovrebbe presentare “Traffico nel punto vendita”. Altri due elementi da non dimenticare sono la targetizzazione del pubblico e la geolocalizzazione dell’attività. Dopotutto, dovresti attirare solo quei clienti davvero disposti a recarsi nel tuo negozio.

persona che compra in un negozio

Il bottone della call to action deve essere mirato a fornire le indicazioni stradali per raggiungere il negozio, mentre con il lato visual dell’annuncio devi invogliare l’utente a compiere l’azione. Quindi, il consiglio è quello di mostrare la sede oppure i prodotti del negozio in modo più accattivante possibile.

In alternativa, puoi proporre sconti da mostrare in cassa o giocare con la limitatezza di una certa offerta.

Campagne Facebook Ads per prodotti di un e-commerce

Se invece hai un negozio virtuale, Facebook ti consente la creazione del proprio catalogo prodotti già pronto per eventuali campagne. Questo catalogo verrà poi finalizzato alla vendita dei prodotti direttamente tramite il social network.

Facebook si basa sulle informazioni che hai inserito nelle schede prodotto del tuo e-commerce, facendo così risparmiare molto tempo in fase di creazione dell’annuncio.

persona con carta di credito in mano

Un altro vantaggio che potresti sfruttare è la possibilità di usufruire del DPA (Dynamic Product Ads), ovvero il remarketing dinamico. In pratica, l’utente, durante la sua normale attività di consultazione di Facebook, vedrà anche annunci di un prodotto del tuo e-commerce che precedentemente aveva visualizzato o inserito nel carrello ma non acquistato. Questa strategia consente di diminuire molto il tasso di abbandono del carrello: non tutti i potenziali acquirenti sono pronti per comprare alla prima visita del tuo store.

Il remarketing è possibile solo installando un pixel di Facebook sul tuo sito e modificando la privacy policy.

Conclusioni

Facebook offre una serie di campagne diverse a seconda della natura della tua azienda e dell’obiettivo che vuoi raggiungere.

Se vuoi approfondire questo argomento e capire se una campagna di promozione su Facebook può fare per te (non è detto che sia adatta!) contattaci attraverso il modulo qui sotto.

(ha collaborato Fabiana Favalli)

    Dichiaro di aver letto ed accettato i termini sulla privacy policy

     

    Leggi gli ultimi Articoli sul Mondo Web Marketing