Come usare Facebook per scoprire la pubblicità dei tuoi concorrenti

Persona che naviga su Facebook su notebook

Facebook costituisce uno degli elementi principali su cui si basa una strategia di pubblicità on line.

E se ti dicessi che esiste uno strumento che ti permette di vedere quali annunci stanno facendo i tuoi concorrenti su Facebook?

Esistono molti tool, anche gratuiti, che ti consentono di fare un’analisi della presenza digitale della tua concorrenza.

Ma Facebook mette a disposizione uno strumento gratuito per “spiare” il comportamento dei tuoi competitor su questo social: Facebook Ads Library, la biblioteca degli annunci di Facebook.

Che cos’è Facebook Ads Library

Si tratta di uno strumento creato da Facebook per mostrare alcune informazioni su qualsiasi annuncio che viene pubblicato sulla piattaforma.

Pagina della registrazione a Facebook su notebook

Il tool è nato per fornire un accesso all’elenco dei contenuti pubblicitari presenti sulla piattaforma, a seguito dello scandalo di Cambridge Analytica, con l’obiettivo di aumentare la trasparenza del social network.

Sebbene rivolto a giornalisti, politici, ricercatori e opinione pubblica, in realtà la biblioteca è diventata una vera e propria miniera d’oro per gli inserzionisti.

A cosa serve Facebook Ads Library?

La libreria degli annunci pubblicitari ti permette di capire se i tuoi concorrenti sono su Facebook o, se ci sono, che tipo di annunci stanno facendo, quale tono usano, quali argomenti, che tipo di immagini, a quale pubblico si rivolgono.

Inoltre può offrire qualche spunto sulle creatività da usare. La creatività dell’annuncio è una delle parti più importanti di una campagna pubblicitaria su Facebook, perché è la parte che viene vista dai tuoi potenziali clienti. Creare un annuncio può essere un compito arduo.

Come si usa Facebook Ads Library?

Puoi trovare Facebook Ads Library qui https://www.facebook.com/ads/library.

Lo strumento è di libero utilizzo, accessibile a chiunque, anche a coloro che non dispongono di un account Facebook.

Schermata di Facebook Ads Library

Nella sezione Cerca inserzioni, seleziona il paese (es. Italia), la categoria delle inserzioni (ti consiglio “Tutte le inserzioni”) e poi specifica il nome del tuo concorrente.

Istantaneamente, se il tuo competitor è presente su Facebook, otterrai dei dettagli sulla sua pagina e sui suoi annunci attivi.

Quindi potrai sapere queste informazioni:

  • Su quali piattaforme viene pubblicata la campagna: Facebook, Instagram, Audience Network o Messenger. Se il tuo concorrente non usa certe tipologie di posizionamenti, probabilmente li ha scartati perché non ha ottenuto risultati.
  • Quando è iniziata la pubblicazione dell’inserzione.
  • I testi usati nell’annuncio (copy). Quale tono viene usato, formale o informale? Su quali caratteristiche del prodotto o servizio il tuo concorrente fa leva? Che tipo di sconto o promozione offre?
  • Il tipo di contenuto visuale È un’immagine o un video? Che cosa raffigura? Questi elementi rappresentano aspetti determinanti nella riuscita di una campagna su Facebook.

Facebook Ads Library non offre informazioni più specifiche, quelle che stanno sotto il cofano dell’annuncio, come le informazioni sul pubblico target dei gruppi di inserzioni.

Se il tuo concorrente pubblica molti annunci, potrai selezionare quelli che ti interessano di più tramite una serie di filtri, presenti sopra i risultati.

Schermata dei filtri di Facebook Ads Library

I filtri ti permettono di individuare gli annunci:

  • per lingua
  • per piattaforma
  • per tipo di contenuto multimediale
  • per data

Come posso sfruttare Facebook Ads Library a mio vantaggio?

Ci sono molti modi per ottenere risultati attraverso questo potente strumento messo a disposizione dal social.

Trarre ispirazione per creare annunci più efficaci

Cerca tra gli annunci dei tuoi concorrenti e vedi se trovi qualche tratto in comune. Che tipo di immagini usano? Sfruttano i video? Utilizzano i caroselli? Che tipo di stile grafico adottano, un’immagine di stock o una grafica più elaborata?

Come sono fatti i testi? Formali o colloquiali? Lunghi o brevi? Usano #hashtag o emoji 😊 ?

Se molti dei tuoi concorrenti utilizzano gli stessi espedienti, lo faranno perché funzionano.

Ragazza che indica il disegno di una lampadina su una lavagna

Prova a individuare i vantaggi per i clienti messi in evidenza dai tuoi competitor.

Tuttavia, cerca di non appiattirti troppo su cosa fanno gli altri. A volte può pagare anche essere anticonvenzionali.

Puoi anche usare questa ricerca per ideare nuove offerte. Se il tuo concorrente principale offre spese di spedizione gratuite con un acquisto minimo di 49€, potresti proporti con invii gratuiti per un importo di almeno 39€. Se viene offerta una prova gratuita di 14 giorni, tu potresti offrirla di 28, e così via.

E già che ci sei, dai un’occhiata alla landing page dei concorrenti, la pagina di destinazione dell’annuncio. Anche lì potresti identificare molti spunti.

Cercare elementi comuni (trend)

Prova a individuare dei modelli tra le inserzioni dei tuoi concorrenti.

Per esempio, se gli annunci si concentrano più su un certo periodo dell’anno e meno su un altro, oppure più su certi giorni della settimana e meno su altri, è probabile che la domanda fluttui perché si concentra in quei periodi.

Potresti evitare di spendere soldi in orari dove la tua domanda di mercato non è presente sul canale, oppure provare a inserirti in una nicchia trascurata dai competitor.

Ricostruire i funnel

Un funnel è il percorso che l’utente compie prima di acquistare un prodotto o contattarti per un servizio (ne abbiamo parlato qui: https://www.maxmile.it/funnel-di-vendita-che-cose-e-come-si-crea-nel-web-marketing/).

Disegno di un processo di funnel di web marketing

Clicca su un annuncio: a quale pagina conduce? Va direttamente alla pagina di acquisto del prodotto oppure atterri sulla home page o ancora su una pagina di atterraggio costruita specificamente? Quali offerte o sconti vengono promossi? A quale pubblico si rivolge la pagina?

Tutte queste informazioni sono importantissime per pensare a una tua strategia complessiva di web marketing, perché ti permette di capire la lunghezza del funnel e gli elementi che lo compongono.

Scoprire opportunità

Magari puoi scoprire che il tuo concorrente principale non è presente su Facebook.

Questa potrebbe rappresentare per te un’opportunità da testare, arrivando prima del competitor e sottraendogli clienti e quote di mercato.

Conclusioni

Prima di iniziare a progettare una campagna sui social, un’occhiata a Facebook Ads Library può risultare determinante.

È uno strumento gratuito, non necessita di registrazione (nemmeno a Facebook) e ti permette di avere un’idea su come si stanno muovendo i tuoi concorrenti.

Potresti scoprire di essere il primo a proporti in quel canale di comunicazione (se i tuoi concorrenti non sono presenti sulla piattaforma, Facebook potrebbe non essere il canale giusto per la tua attività), ma verosimilmente scoprirai che i tuoi concorrenti sono già presenti, ma hanno anche fatto il lavoro sporco per te, scoprendo a loro prezzo cosa funziona e cosa no.