Restyling logo e sito web aziendale

da | 8 Gen, 2023

Il logo è la rappresentazione visuale della tua azienda. Costituisce una parte fondamentale della brand identity, la riconoscibilità del tuo marchio.

Un logo aiuta la comunicazione verso il tuo pubblico di riferimento, facilitandone il ricordo nella mente dei clienti e trasmettendo valori e stili.

Proprio come il tuo business cresce e si modifica, così dovrebbe fare anche il tuo logo.

Se la tua azienda opera già da qualche anno, magari il logo o il sito web della tua azienda hanno bisogno di un ammodernamento.

In questo articolo voglio fornirti una serie di spunti su come affrontare questo passaggio e come lo abbiamo eseguito qui in Max Mile.

Restyling logo: cos’è un restyling e perché farlo

A un certo punto del tuo percorso aziendale, il logo non rappresenta più la tua attività e hai bisogno di dargli una piccola rivisitazione.

Tecnicamente si distingue:

  • logo redesign: è una riprogettazione totale dell’intero logo
  • logo refresh: è una modifica più “leggera”, per esempio il cambio della tonalità di un colore, o la modifica di un elemento, oppure l’utilizzo di un font diverso

In questo articolo userò il termine generico restyle del logo, comprendendo entrambi.

Restyling logo: motivi di un redesign

Quali potrebbero essere le ragioni di un restyle del logo?

  • Hai fatto creare il logo in economia quando hai fondato l’azienda e ora puoi permettertene uno indimenticabile.
  • Il tuo pubblico di riferimento è cambiato con il procedere del tuo business.
  • La tua azienda vende servizi e prodotti diversi rispetto a tanti anni fa.

Naturalmente potrebbero esserci anche altre ragioni. Qualunque esse siano, la riprogettazione di un logo, se fatta a regola d’arte, comporta una serie di indubbi vantaggi.

Restyling logo: vantaggi

Ecco in breve i vantaggi di aggiornare un logo aziendale:

  • Far percepire la tua impresa moderna e dinamica. Proprio come la moda, anche il design grafico ha le sue tendenze, che cambiano nel corso del tempo.
  • Stare al passo con i tuoi concorrenti. Magari proprio loro hanno introdotto modifiche al loro brand e fanno sembrare il tuo un po’ datato. Oppure sono apparsi sulla scena nuovi competitor, con un’immagine più moderna, giovane e curata della tua.
  • Adattabilità ai diversi media. Oggi i loghi vengono pubblicati su moltissime piattaforme, non solo su carta. Soprattutto sui media digitali, che richiedono un’ampia varietà di dimensioni, cromatismi e formati (quadrati, rettangolari, ecc.) più semplice sarà il tuo logo, più facile sarà l’integrazione con i suoi differenti utilizzi.

Come fare il restyling di un logo: consigli e cosa evitare

Puoi pensare a un piccolo ritocco o a una completa rivisitazione del tuo logo, ma nella maggior parte dei casi, il tuo logo attuale non sarà da buttare, soltanto un po’ da rivedere.

Web designer mentre progetta un logo

Ecco alcuni consigli che devi tenere in considerazione quando procedi al restyle del tuo logo aziendale:

  • cerca di mantenere qualche elemento del tuo logo attuale, come le forme, i colori principali, i simboli, in modo da mantenere un elemento di continuità
  • assicurati che il nuovo logo tenga conto delle ultime tendenze di design e risulti fresco e moderno
  • crea un logo che risulti gradevole su ogni piattaforma digitale. Ogni social e strumento ha i suoi vincoli e le sue dimensioni, fai in modo di progettare tutte le diverse opzioni.
  • Rivolgiti a un pubblico giovane

Evita invece di:

  • ricreare un nuovo logo partendo da zero
  • stravolgere completamente il logo attuale
  • inserire troppi elementi nel logo

Facendo piccole modifiche al tuo logo otterrai un’immagine attuale senza dover rivoluzionare la tua comunicazione complessiva.

In un interessante articolo, Michael Poh ha raccolto 25 rebrand di loghi di aziende famose, come Apple, Nike o Mastecard.

Tieni sempre conto che anche un semplice redesign può essere costoso. E non parlo solo della consulenza per la progettazione grafica. Si tratta di inserire il nuovo logo in tutta la comunicazione aziendale: nei biglietti da visita, nella carta intestata, nei blocchi per gli appunti, nelle piattaforme social, nel sito web, nelle fatture, nella gadgettistica.

Restyle presenza digitale Max Mile

L’8 gennaio 2023 Max Mile srl ha festeggiato i suoi 20 anni di attività. Un risultato davvero importante per ogni azienda.

Parlando di questo traguardo, ci siamo resi conto che il nostro logo aveva bisogno di una rivisitazione, un ammodernamento.

D’altra parte siamo pur sempre una web agency e avere un logo attuale e al passo con i tempi è una condizione necessaria per suscitare professionalità nei clienti, attuali e potenziali.

Sebbene ritenevamo il nostro logo fosse ancora forte e valido, il ventennale della nostra azienda ci ha dato lo spunto per un ripensamento complessivo della nostra presenza digitale. Non sono quindi il restyle del logo, ma anche del sito e delle presenze social.

Restyle logo Max Mile

Per quanto riguarda il logo, abbiamo comunque optato per un miglioramento e non per uno stravolgimento. Le 2 emme del nome Max Mile le abbiamo ritenute ancora forti e di impatto, ci abbiamo solo lavorato su.

Il principale intervento ha riguardato la posizione delle due emme, passate da essere una sopra l’altra ma lontane tra loro, seppur minimamente unite, a trovarsi intrecciate l’una con l’altra. Volendoci trovare qualcosa di più profondo, adesso il logo rappresenta la sempre più stretta integrazione tra i servizi offerti dalla nostra web agency, che non si limitano più alla semplice realizzazione di un sito web, ma riguardano anche la crescita della presenza digitale dell’attività (sui motori di ricerca, sui social, sugli annunci a pagamento, sulle campagne di e-mail) e dell’infrastruttura tecnica e sistemistica per farla funzionare efficacemente.

Gli altri interventi sul logo hanno riguardato la modifica del font della scritta Max Mile, effettivamente troppo datato e l’aggiunta di una nota di colore (blu) su una emme.

In sintesi, siamo partiti da questo

Logo della web agency Max Mile di Firenze - vecchia versione

Ed ecco il risultato dopo la cura ? A noi piace molto!

Insieme al logo abbiamo realizzato il manuale di identità visiva, il documento con le linee guida per l’utilizzo del logo nei vari scenari.

Manuale di stile del brand o libro di identità visiva aziendale

Il manuale di stile di un marchio è essenzialmente un documento contenente le istruzioni e le regole su come usare gli elementi che costituiscono un brand.

Al suo interno sono dunque presenti tutti gli elementi visuali di un brand. È un documento che ha la forma di un libretto stampato oppure di una presentazione digitale con gli esempi di come utilizzare correttamente il brand e come no.

Di solito contiene queste sezioni:

  • Logo: logo completo, loghi secondari e icone
  • Palette dei colori: colori primari e secondari
  • Elementi tipografici: font selezionati, dimensioni, spaziature
  • Immagini varie: foto, illustrazioni e composizioni grafiche
  • Esempi di utilizzo: template di carta intestata, biglietti da visita, testate social

Di seguito trovate un estratto del nostro manuale di identità visiva.

Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 1
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 15
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 18
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 19
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 22
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 24
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 25
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 28
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 36
Manuale di identità visiva Max Mile - pag. 46

Anche se sei il titolare di una piccola impresa, il manuale di identità è un documento importantissimo per stabilire come la tua immagine aziendale si interfaccia verso gli attori esterni (clienti, fornitori, potenziali clienti) e assicurare che l’aspetto del tuo brand resti consistente nei diversi utilizzi, in modo da generare familiarità con il tuo marchio e suscitare professionalità e serietà.

Specialmente se la tua azienda ha diversi reparti, un manuale di brand identity assicura la consistenza delle informazioni nei diversi canali di comunicazioni, digitali o meno.

L’uso scorretto di un logo può danneggiare la tua immagine aziendale, la tua reputazione e professionalità. La condivisione di linee guida permette al tuo staff di mantenere il controllo della tua immagine e dei valori a essa collegati in modo coerente verso il tuo pubblico.

Alcune società rendono disponibili i loro manuali di identità visivi, talvolta chiamati media kit. Se vuoi capire di cosa si tratta oppure vuoi trarre qualche ispirazione, ecco alcuni esempi:

Restyle sito aziendale

Dopo aver ripensato il logo, è stato naturale rivedere il nostro sito web aziendale. Non tanto nella struttura, che troviamo funzionale ai messaggi che vogliamo comunicare, quanto alla grafica, che era rimasta la stessa da diversi anni.

Abbiamo quindi integrato il nuovo logo nella testata del sito, snellito alcuni contenuti ormai superflui o datati, uniformato alcune sezioni che nel corso del tempo erano state sviluppate con criteri e tono di voce differenti.

Il risultato lo potete vedere adesso con i vostri occhi ?

Ma il lavoro su un sito web non si ferma con il rilascio della nuova versione.

Adesso corriamo a fare qualche verifica post pubblicazione, per esempio:

  • verificare che non ci siano risultati di Google collegati a pagine inesistenti,
  • controllare la velocità di caricamento delle pagine,
  • misurare il traffico ottenuto nelle prossime settimane,
  • monitorare le pagine con potenziale e rivederne i contenuti per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Abbiamo lavorato sul logo e sul sito appena rientrati dalle vacanze estive. Siamo certi che tutto il nostro impegno sia visibile e porterà risultati in futuro.

da | Gen 8, 2023

Altri articoli

Hai un progetto in mente?

Pin It on Pinterest

Share This